Passa ai contenuti principali

Quattro chiacchere;

Ciao a tutti, come si può vedere ci sono stati un Po di miglioramenti grafici, e continueranno, perché sto cercando di mettete un Po d'ordine nel blog.


Ho iniziato a scrivere per divertimento, digiuno totalmente di come si gestisse un blog, o come si dovesse scrivere per comunicare agli altri, e sicuramente i refusi e gli errori nei post lo posso dimostrare. Pian piano cerco di migliorarmi, e migliorare il blog, venendo anche incontro alle richieste e domande che mi arrivano per mail. 

Io penso che sia importante avere dialogo con chi mi segue, e quando nei dati di accesso, vedo che il numero di lettori cresce mi da soddisfazione. 

Per questo ho aggiunto lo spazio per i lettori fissi (che si trova nella colonna a sinistra o sulla silbar) in modo che chi è interessato possa unirsi al blog facilmente.

Vi chiedo quindi con molta umiltà di registrarvi tra i lettori o d'iscrivervi alla mail list. 

Più sarete e più sarò contento di continuare questa avventura! 

Grazie Cory

Commenti

Post popolari in questo blog

Account iTunes Giapponese.

Letture: Autostop con il Buddha.

Nuova rubrica sempre più attuale. Mi hanno chiesto spesso durante gli ultimi viaggi, consigli su libri per approfondire la conoscenze del Giappone e soprattutto dei giapponesi.  Oggi Inizio questa rubrica con un consiglio particolare, non è certo un saggio sociologico, ma comunque penso debba far parte delle letture necessarie per capire come uno straniero che vive in Giappone vede questo affascinate ma anche complicato paese.

Autostop con il Buddha: diWill Ferguson, narra il viaggio, appunto in autostop, di uno straniero, che partendo dall'estremo sud (l'inferno) a nord , segue la fioritura dei ciliegi. Questa premessa è un pretesto per raccontare il Giappone attraverso i personaggi incontrati, dalle personalità sfaccettate, ricche di apparenti contraddizioni all'occhio non attento..  Non mancano Gag e incomprensioni culturali che riescono a rendere allegro e mai noioso il racconto.
Buona lettura. ^-^ Potete ordinarlo da da Amazon su questo link aiutando cosi il mio blog s…

Obuse e Hokusai:

Obuse é una piccola città non lontano da Nagano, il cui grazioso centro di casette in legno ci fa tornare in dietro nel tempo. Come tutta la zona di Nagano anche Obuse è famosa per la produzione di sake, ma molti non sanno che è anche la città dove il famoso artista Hokusai ha trascorso l'ultima parte della sua vita.
Nel centro della città, sia apre sulla piazza principale il museo a lui dedicato.
Hokusai fu invitato a trasferirsi ad Obuse dal mercante Takai Kozan, innamorato delle opere del talentuoso artista, a tal punto da sostenerlo economicamente in modo che si potesse dedicare esclusivamente alle sue opere. In seguito Kozan divenne suo allievo e contribui a trasformare Obuse in una piccola città ricca di arte e di cultura.
Ancora oggi ha mantenuto questo spirito e grazie al suo patrimonio culturale, offre ai viaggiatori una varietà di musei d'arte e produzione locali.
I prodotti tipici della zona sono il sake e birra che vengono prodotti in distillerie locali, e dolci a b…