Passa ai contenuti principali

Gion Festival ;

La festa di Gion (Gion matsuri), è una festa estiva che si svolge a  Kyoto in antichità il suo scopo era per prevenire le epidemie e le disgrazie. "Gion" è il nome antico del santuario scintoista Yasaka, Yasaka jinja.


E' una delle feste più grandi e importanti del Giappone. 
È molto famosa perché ha più di 1000 anni di storia, è sontuosa, e dura per un mese.  
Si tiene infatti ogni anno dall'1 al 31 luglio nel centro di Kyoto e nel quartiere di Higashiyama. Vi si svolgono numerosi eventi, e vengono a vederla tante persone non solo da tutto il Giappone, ma anche da tutto il mondo.


Il culmine della festa si svolge il 16 e il 17 luglio, in particola dalla mattina del 17 luglio quando i 32 carri sfilano in corteo nel centro di Kyoto.                                             
I carri non hanno il timone per cambiare la direzione,Quando girano all'incrocio, i portatori mettono canne di bambù spaccate sotto le ruote, vi spruzzano sopra  dell'acqua e fanno scivolare le ruote tirando il carro nella direzione voluta. È un lavoro molto difficile, perché tutti devono muoversi all'unisono, ma è uno spettacolo emozionante e pieno di vigore. Tanti turisti da tutto il mondo vengono a vederlo.
                                             
La sera Lo spirito del dio di Gion è trasportato dalla sala principale del santuario ai tre mikoshi. I mikoshi partono per Otabisho (il luogo in cui i mikoshi sono custoditi dopo la sfialta), e vi si fermano fino al 24.

Una vesta veramente suggestiva che v'invito a vedere!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Account iTunes Giapponese.

Obuse e Hokusai:

Obuse é una piccola città non lontano da Nagano, il cui grazioso centro di casette in legno ci fa tornare in dietro nel tempo. Come tutta la zona di Nagano anche Obuse è famosa per la produzione di sake, ma molti non sanno che è anche la città dove il famoso artista Hokusai ha trascorso l'ultima parte della sua vita.
Nel centro della città, sia apre sulla piazza principale il museo a lui dedicato.
Hokusai fu invitato a trasferirsi ad Obuse dal mercante Takai Kozan, innamorato delle opere del talentuoso artista, a tal punto da sostenerlo economicamente in modo che si potesse dedicare esclusivamente alle sue opere. In seguito Kozan divenne suo allievo e contribui a trasformare Obuse in una piccola città ricca di arte e di cultura.
Ancora oggi ha mantenuto questo spirito e grazie al suo patrimonio culturale, offre ai viaggiatori una varietà di musei d'arte e produzione locali.
I prodotti tipici della zona sono il sake e birra che vengono prodotti in distillerie locali, e dolci a b…

Ryuho Draft; la birra blu.

Ormai dal 2009 questa curiosa bevanda arricchisce le tavole dei nostri amici d'oltre mare.