Passa ai contenuti principali

Fuurin: e arriva L'estate!!!!

Quante volte abbiamo sentito un tintinnio negli anime?Quel suono così dolce e sublime che rievoca nei giapponesi i caldi ricordi estivi.
 
Il Fuurin è il sipaiico oggetto che relaizza quella melodia, metre viene cullato dal vento.

Il termine fuurin (風鈴 - ふうりん - huurin), composto da "huu" - vento - e "rin" - campana - assume in italiano il significato di "campanella al vento".
In origine proveniente dalla tradizione cinese, il fuurin è stato introdotto in Giappone ormai da secoli, tanto che se ne riporta traccia in ogni genere di opera artistica e fonte storica.

In poche parole è  un particolare campanellino tipico del Giappone, tradizionalmente costituito da un involucro tondeggiante, solitamente di ghisa, da cui pendono uno o più tubicini che, al soffiare del vento, producono lo scampanellio molto caratteristico della terra nipponica.


L'anima può essere di qualsiasi tipo di materiale: legno, PVC, vetro, argenteria, ecc. normalmente si preferisce il bamboo o, come per tradizione, la ghisa. I tubicini, invece, possono essere fatti di acciaio, alluminio, ottone, altri tipi di metalli e legno. Ovviamente il suono derivato dal loro contatto cambia a seconda del materiale di cui sono fatti.
Dai tubicini, inoltre, pende una strisciolina di carta, solitamente realizzata in carta di riso, ma anche in altri tessuti. Sopra di essa sono raffigurati paesaggi, oggetti, frasi o scritte di diverso genere che richiamano dei particolari legati alla tradizione giapponese, come: matsuri, matsu, fugu, tsurigane, ecc.

 
Solitamente di realizzazione artigianale, i fuurin sono unici nel loro genere, anche se ovviamente se ne producono oggigiorno anche in serie.

La atoria di quest'oggetto narra che Il monaco buddista Honen Shonin (法然 1133-1212) di Kamakura lo definì “Tesoro Nazionale”, per il suo supposto potere benefico, mentre almeno fin dal periodo Muromachi (1333-1568) il suono gradevole del fuurin viene associato con l'estate.

Quindi Buon Estate a tutti!!! ^-^


Commenti

Post popolari in questo blog

Account iTunes Giapponese.

Hanafuda: regole del Koi Koi

Il koi koi è il gioco più popolare e anche il più praticato, in cui si possono utilizzare le tessere Hanafuda.Le regole sono simili a quelle della scopo, infatti è popolare trai bambini.La partita viene giocata tra due giocatori. Prima di iniziare la partita i giocatori si accordano sul numero di mani da svolgere; si è soliti far durare una partita un anno (12 mani) in modo da chiamare tutti i semi del mazzo. Ma non sono rare partite di 6 o 3 mani per rendere più veloce il gioco.La mano inizia dopo aver mischiato e distribuito le carte:vengono distribuite 8 carte a ciascun giocatore e 8 in tavola scoperte, le restanti carte formano il Mazzo della pesca. A turno ciascun giocatore svolge una mossa, essa consiste due fasi: il giocatore posa a scelta una delle proprie carte, se in tavola c'è una carta dello stesso seme avviene la presa, altrimenti viene posata, poi sempre il giocatore gira una carta del mazzo, e con le medesime regole effettua o la presa o la posata. Ogni giocatore ef…

Mitologia giapponese:

La mitologia giapponese è un complesso sistema di credenze. Il pantheon shintoista, da solo, già vanta una "collezione" di più di 8000 kami (parola giapponese per "spirito" o "divinità"). Nonostante l'influenza dell'antica civiltà cinese, la maggior parte della mitologia e della religione giapponesi è autoctona. Abbraccia tradizioni shintoiste e buddhiste, ma anche credenze popolari legate all'agricoltura.